domenica 7 settembre 2014

Invito-segnalazione giveaway: LEGGERE PER CURARE

Buongiorno Honey, questo è un post piccino piccino, per invitarvi ad un GA molto speciale sul blog di Francy (dove vi ho linkato il post con tutte le informazioni su Matilde, sul romanzo e sulla partecipazione.) Qual è la particolarità di questo giveaway? Ecco qui una parte del post di francy dove spiega, benissimo, perchè  sia speciale:

Un nuovo ed insolito giveaway. Ma insolito significa bello, significa poter far del bene. Mirato soprattutto ad aiutare chi ha bisogno; non stiamo parlando di far conoscere un autore, una storia, un trama originale ma di qualcosa di più grande: aiutare Matilde, una bambina che proprio oggi fa quattro anni, affetta da una patologia che le comporta un grave ritardo psicomotorio.
In occasione del suo compleanno un generosissimo autore si è offerto di darle una mano a crescere nel migliore dei modi, chiedendo il mio aiuto e -in qualche modo- anche il vostro.
Per augurarle un buon compleanno ed una vita sempre migliore abbiamo ideato il Giveaway: Leggere per curare; con tanta speranza proviamo a farle un meraviglioso dono." 

Questo è lo scopo, cioè di aiutare questa bambina, Matilde. Vi prego, vi prego, vi prego, partecipate!!!!

In più, per chi volesse donare una piccola quota, che sia da un euro o da mille, riceverà dall'autore stesso il romanzo in e-book 

Ora parliamo del libro: ecco la scheda 

Titolo: L'occhio di cristallo
Autore: Francesco Bianco
Pagine: 190
Prezzo: 12 euro
Trama: Phoenix, Arizona. Il dottor Christel Wilson si appresta ad affrontare un'altra nottata nel freddo obitorio situato alla periferia della città, stanco di quella vita vissuta di notte, lontano da sua moglie Sofia.
Benjamin Scott è un agente della polizia di Phoenix. Una chiamata inaspettata lo porta a indagare su uno strano caso: viene trovato il cadavere di un ragazzo. I primi rilevamenti parlano chiaro: Ethan Sunset è morto in modo naturale.
Ma Christel Wilson non è dello stesso parere.
Dopo un'attenta indagine, decide di riesumare dai sotterranei del laboratorio l'esploratore ottico, uno strumento in grado di riattivare i ricordi del defunto attraverso la memoria oculare.
Christel dovrà affrontare viaggi nel passato, tunnel spazio-temporali, rapimenti alieni, situazioni futuristiche e utopiche. Che cosa nasconde quel corpo senza vita? Che cosa cela il passato? Quali decisioni prenderà il dottor Christel Wilson?
Un viaggio ricco di colpi di scena, che proietteranno il lettore in un mondo tutto da scoprire.

Per concludere il post, anche io, come Francy, voglio lasciarvi un testo scritto da Agostino Degas che viene riportato anche nel sito Insieme per Matilde e che davvero, mi ha colpito molto!! 

''Cara persona “normale”, la prima cosa che mi fa piacere dirti è che essere diversamente abili significa essere diversi, non inferiori. In fondo, tutte le persone sono diverse. Forse noi lo siamo un po’ di più. Per il resto sono una persona come tutte. Ti prego, quando mi guardi, guardami tutto. Non guardare mai solo il mio handicap, piccolo a grande che sia. Se qualcosa di me ti incuriosisce non c’è nulla di male, puoi chiedermela ed io ti risponderò come potrò. Ma non chiederla agli altri perché non mi ritieni “all’altezza”. Per favore, non evitarmi mai: non ho fatto nulla di male a nessuno e la mia diversità non è contagiosa. Ricordati di non provare mai pena per me e di rispettare la mia condizione, perché non me la sono certo scelta io. Se dovesse capitare di aiutarmi, non farmelo mai pesare. Anch’io farò altrettanto con te. Non sempre ho bisogno del tuo aiuto: tutto ciò che so fare da solo, fammelo fare, sarà per me motivo di soddisfazione e gioia. Lo ammetto, ci sono cose che tu sai fare meglio di me, ma sappi che anch’io sono in grado di fare alcune cose meglio di te. Quando sei con me non avere fretta, non pretendere da me che io abbia i tuoi tempi. Io ho i miei che ti prego di rispettare, come io rispetto i tuoi. E per finire, ricordati che come tutti ho la mia dignità, perciò ricordati di trattarmi come vorresti essere trattato tu. Con dignità e rispetto. Agostino Degas''

Allora, ditemi!!! Prteciperete? Spero di si, perchè trovo davvero bella l'idea di scrivere (nel caso di Sofia e Rebecca Domino) o donare romanzi che aiutino chi è in difficoltà, come in questo caso!! 

Buona domenica ^^

4 commenti:

  1. Grazie mille Nora ^^ Il post è davvero fatto bene, sono felice che tu abbia ripreso anche quello che ho scritto da me :D Mi auguro davvero che possa servire questo bellissimo contributo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te, Francy, tu l hai spiegato benissimissimo e spero davvero anche io che serva a qualcosa, tutti hanno il diritto di trascorrere il loro compleanno felicemente, anche i meno fortunati

      Elimina
  2. Grazie nora per l'aiuto !! E grazie a francy per tutto ciò che sta facendo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma si figuri, per me è un piacere :-)

      Elimina